lunedì 10 marzo 2008

Classico o Nuevo

Ieri sera durante la milonga lametina con alcuni tangueri abbiamo iniziato a parlare della ricorrente disputa che divide il mondo tanguero: tango classico o tango nuevo?
A questa domanda penso sia difficile rispondere; come possono essere definite sensazioni "diverse" quelle percepite da un tanguero mentre balla "La Yumba" o "Tango to Evora"; eppure sono due pezzi musicali di periodi completamente diversi, due brani che comunque compendiano tutte le vibrazioni che un brano di tango deve contenere; due brani che sicuramente non possono essere contenuti nella stessa tanda, ma certamente possono essere "suonati" nella stessa milonga.
Ad ogni modo la mia opinione e' che stranamente i neofiti del tango spesso si avvicinino al Tango per le sonorita' ascoltate nei brani dei Gotan Project o nei pezzi famigerati di Piazzolla (Libertango, Verano Porteno,...) per poi scoprire tutti i MAESTRI della golden age del tango classico: Di Sarli, Gardel, D'Arienzo, Biagi e le loro splendide composizioni.
Mi piacerebbe tanto che i visitatori del mio blog lasciassero le loro opinioni su questo argomento (basta cliccare in basso su COMMENTI) per farmi sapere quali sono i loro autori preferiti e se vi sono dei brani che vorrebbero SEMPRE ascoltare e ballare in una milonga.
Augurandovi una buona settimana, vi lascio con le mie chicche musicali:
Candan Erçetin - Anlatma Sakın (tango turco) link
Candan Erçetin - Meğer (tango turco) link
Orquesta JUAN D'ARIENZO - CANARO EN PARIS link
Juan D'Arienzo "El Rey del Compas" link

"Chi ascolta attentamente l'autentica voce del cuore e della coscienza è illuminato dalla sua verità." (George Hegel)

23 commenti:

Lulamiao ha detto...

caro DjMorokal, la mia opinione.... La Yumba è un tango davvero moderno che Pugliese ha scritto negli anni 40, con un ritmo davvero innovativo rispetto ai suoi precursori.... Tango to Evora.... si potrebbe scrivere una storia su questo tango-non-tango, anzi qualcuno l'ha fatto, puoi leggerla su tangocaffe'
(http://www.tangocaffe.it/LA%20VERA%20STORIA%20DEL%20TANGO.htm)
Personalmente amo il tango, pressocché tutto, ma soprattutto i classici che mi sembrano più adatti al ballo, o almeno al mio stile di ballo. I tanghi moderni ballabili sono pochi, quelli da ascolto, bellissimi, tanti, ma ovviamente è solo una personalissima opinione. besos. Lulamiao

niky ha detto...

Io concordo con l'amica Lula.
Come ho già avuto modo di dirti su Faiblog studio prevalentemente gruppi già affermati tipo BAjofondo e Otros.
Poi la mia impressione è che tanti pezzi anche di generi diversi, se vuoi li puoi ballare come tango, ma non è più tango. Cioè i passi e le figure sono tangheri ma la musica non ricorda più niente del tango. Ecco perchè io rivolgo principalmente la mia attenzione a quei gruppi che fanno uso, non dico tanto, ma almeno, di violini e e bandoneòn.
Altra cosa le Orquesta tipiche moderne come la Fernandez Fierro, la Fervor, El Arranque, Imperial...

niky ha detto...

Sapevate che Poema di Canaro e Tupungatina di Pugliese non sono tanghi ???

niky ha detto...

Meger la vedrei abbinata bene con Tango to tes nefelis

rosa rossa ha detto...

io adoro Pugliese...una volta parlando, proprio di questo, con un maestro argentino che ha fatto per un periodo lezioni qui a Palermo gli ho detto: "il tango è Pugliese" e ti pare che se lo è scordato???...mi è valso una tanda a milonga con lui...un bel guadagno direi!!!...a Buenos Aires ho portato una rosa rossa sulla sua tomba ringraziandolo per tutto quello che con la sua musica mi ha fatto provare e mi farà provare...
concordo nei pensieri precedenti i neofiti recepiscono più facilmente le sonorità moderne...direi commerciali!!!... quante volte ho sentito sbuffare di noia accanto a me sentendo Canaro e Di Sarli e lo stesso Pugliese, o sentire frasi ma che tristezza, che malinconia!!!...mi consolo pensando che ancora non hanno capito..che il loro momento magico deve ancora arrivare...e quando riusciranno a trasformare le note in emozioni e movimenti capiranno il valore della musica...e se anche questo fosse un tango elettronico che ben venga!!!...credo che poi l'importante sia l'essenza del tango e della sua musica con la sua malinconia e tristezza che si trasformano in gioia ad ogni passo...
per niky: che èsta storia dei tanghi non tanghi di Pugliese e Canaro?...scrivi scrivi sono curiosissima...
sempre per niky...mi spieghi meglio cosa pensi delle orqueste moderne?...io le ascolto molto volentieri...e devo dire che un tango bellissimo su Zita di Fernandez Fierro me lo sono pure fatto!!!

niky ha detto...

Ti spiego subitissimo e volentieri.
Anzitutto sulla tomba del "Viejo" avresti dovuto portare un Clavel Rojo e non una rosa rossa se avessi voluto rimanere in tema. Conoscerai la storiella di ciò che accadeva quando veniva imprigionato durante il periodo peronista e saprali che Krayenoff suo allievo gli ha dedicato un tango appunto Clavel Rojo.
Come vedi qualcosina di Pugliese so anch'io. Il primo tango che mi rapì fu pata ancha, lo ascoltai per mesi....

Riguardo ai presunti tanghi Poema e Tupungatina, una sera mi torvai a chiacchierare con un arcinoto musicalizador milanese, di quelli che c'hanno 10 anni di spessore sulle spalle, circa la difficoltà di abbinare questi due tanghi e lui mi disse che a parer suo ma anche di altri, non sono dei veri tanghi, ritmicamente parlando.

Riguardo alle orchestre moderne l'ho già spiegato vanno suddivise in gruppi che suonano musicalità che poco hanno avedere con il tango, ma che volendo si possono ballare come tango e gruppi che in tutto e per tutto riproducono strumentisticamente parlando e musicalmente l'orchestra tipica nata negli anni 50.
Se mi chiedi un'opinione aborrisco la Fernandez Fierro come ballerino, tranne qualche brano, ma la adoro dal punto di vista musicale, da ascolto. Adoro la Tipica Fervòr, riprende Di Sarli ma in chiave moderna. Mi piace molto la Imperial anche se trovo i pezzi di Pugliese insuperabili anche dalle migliori orchestre moderne e poi e poi la Imperial per me è difficilina da ballare...

Grazie delle domande, molto stimolanti.

rosa rossa ha detto...

grazie sei stato molto gentile...certo il clavel sarebbe stato più in tema ma la rosa rossa rossa ha tutto un altro significato...e poi io le adoro...!!!...Clavel rojo è stupenda!!!...versione Sexteto Canyengue e si...!!!...e la mente vola!!!...sono d'accordo con te con l'ascolto delle orqueste moderne...certo ballabili molto poco, ma da ascoltare ore!!!!...grazie per le tue risposte....

niky ha detto...

Di niente Rosa Rossa.
Penso che i nostri gusti siano molto affini.
Io passo ore a cercare in quella grande miniera che sono Guardia Vieja, Nueva e Avanguardia e mi sento sempre più piccolo. Una volta ho dato una sbirciata su Zival's ad alcuni CD di D'Arienzo e ne avrò letti un centinaio mai sentiti prima: mi sono impressionato, ma soprattutto ho preso coscienza di quanto ci sia da scoprire in questo berllissimo mondo del Tango Canciòn.

rosa rossa ha detto...

...anche io mi sento piccolissima in questo mondo!!!...anche davanti ai tuoi racconti...confesso...ma a proposito di Zival's...mi sono quasi fatta buttare fuori!!!...credo di essere stata li in trance per almeno tre pomeriggi consecutivi!!!..mi guardavano un pò circospetti!!...sul sito c'è da perdersi...clicca qua clicca là e non finisci mai...si credo anch'io che abbiamo gusti simili!!!

niky ha detto...

Ho da poco scopert un nuovo tango (per me) esecutore Canaro: si chiama "El Adiòs" mi piace un casino, ascoltalo se non lo conosci già...

niky ha detto...

Oppure ascolta che "tangazo es" Ventarròn della Tipica Imperial.

Poi se ti piace Pugliese ci sono tutta una serie di Tanghi che sono poco suonati in milonga o poco conosciuti e sono semplicemente fantastici. Per esempio una tanda che io metto spesso comprende La Rayuela, A mis Companeros, A los Amigos etc, un trionfo di violini. Oppure si suonano poco i brani cantati tipo Farol, Puenta Alsina, Cascabelito (bellissima), Fuimos, Rondando Tu Esquina, almeno nelle milonghe dove vado io è così.

Tornando in tema e per non andare off topic, una domanda che io mi faccio spesso è questa: ma se non conosco ancora bene ciò che c'è da sapere delle vecchie orchestre, come faccio a perdermi in quelle nuove ? Il mio amico DJ "Punto y Branca" che di roba nuova ne ascolta davvero tanta, mi conferma che c'è molta musica "nueva" di scarsa qualità, ma lui evidentemente ha già un substrato di conoscenza di tanghi molto ampio e quindi può permettersi di sconfinare oltre...

Naturalmente questo è un sentire molto personale...

rosa rossa ha detto...

e non lo conosco...devo provvedere assolutamente!!!...credo sia un buon consiglio!...senti e di Esteban Morgado che mi dici?
ps per Morokal: scusami se sto invadendo il tuo post...ma quando i discorsi di tango prendono!

niky ha detto...

Morgado è semplicemente unico. Io adoro Esteban. Lo uso moltissimo nel preserata quando al gente arriva e si cambia le scarpe.
Devo provare per la prima volta in queste settimane la milonga Morena abbinata ad altre sue milonghe (prima facevo una tanda spuria con El Lloron di Diaz o Milonga semtimental di Otros Aires). Invece Morgado ha inciso altre milonghe che si possono abbinare per fare una tanda omogenea. Purtroppo alcune sono poco lineari, tendono ad accelerare o decelerare e sono difficiline da ballare.
Nada strumentale è semplicemente FANTASTICA come il libertango, come la casita de mis viejos, come Cinema Paradiso di Morricone.
TRe cd da non perdere: Es lo que Hay, Milongueros e Cuesta Arriba

niky ha detto...

P.S.
Naturalmente quando parlo di Morena parlo di una supermilonga da utilizzare nel clou della serata come riempipista e non in pre-serata. Non è facilissima da ballare perchè è piuttosto veloce, ma fa divertire tutti, è travolgente.

rosa rossa ha detto...

Morena è la mia suoneria del cellulare.....!!!!!!!!!!!!!...senti io non ho parole...!!!...anche io mi diverto, anzi mi angoscio a musicalizzare (lo faccio solo in milonghe casalinghe e due volte in pubblico, ma per reggere sono andata a valeriana e non mi pare il caso!!!)...ma se ti dico che la tanda di milonghe spuria la faccio uguale ci credi?...ogni tanto invece di el lloron di Diaz..metto la versione elettronicissima di Natallia...che scatena devo dire ma non mi fa impazzire!..e nada di estaban...ti lascia senza fiato!...ma milonga triste cantata!!!...gli album di morgado ce li ho tutti!!!...comunque ancora io sono a niente in confronto a te...hai sicuramente più esperienza...a los amigos mi piace molto, ma anche cascabelito, ma anche qui le cantate le mettono su raramente ...seguirò tutti i tuoi consigli di ascolto!!!

niky ha detto...

Diciamo che io sono un tangodipendente drogato che ascolta tanghi ore e ore al giorno.
In realtà la mia prima serata da musicalizadòr risale solo al 30 ottobre 2007. Da allora è stato un crescendo un po' troppo spinto per cui, per esigenze di lavoro e di tempo per la famiglia ho dovuto frenare e darmi una regolata. Attualmente ho una media di 2/3 serate a settimana.
Comunque vedo che tu sei sulla buona strada...
Ti piace intervenire per presentare le orquestas o lasci andare le cortine ? A me piace intervenire quando sta per finire la cortina e cerco di non intaccare MAI l'inizio o la fine del brano.
E' stato un piacere chiacchierare con te !
Speriamo che DJ Morokal non ci sfratti !!! Ahahahah
Buenas Noches
Niky

niky ha detto...

P.S.
Però ballo e ascolto tanghi da 7 anni. Ma da quando faccio il musicalizador è diventato mandatorio farmi le mie 2-3 ore di ascolto al giorno (c'è chi ne fa sei).

rosa rossa ha detto...

ci scusiamo con Morokal...io faccio una pazzia non annuncio e non metto cortine...tango solo tango...vedi un pò io ho musicalizzato per la prima volta il 7 dicembre del 2006!!!...incosciente vero?...è stato un piacere anche per me...alla prossima in giro fra le parole di tango!!! buona notte

rosa rossa ha detto...

io ballo e ascolto da tre...ma io vado a più di sei ore al giorno!!!..praticamente sempre...ma se mi piace che ci posso fare???...

Alessandro ha detto...

Non vorrei interrompere l'idillio che si e' creato tra il buon Niky e Rosa rossa... (Niki mi raccomando che tieni famigghia e pargolo in arrivo eh! statte bbbuono... ;)

Tonerei leggermente piu' IN Topic... considerando una visione a 360 gradi... anche perche' a me non dispiace una tanda elettronica ogni tanto... anche se di norma prediligo i classici.
In piu' di solito i pezzi elettronici ispirano uno stile piu' aperto mentre i classici uno stile piu' milonguero... e quindi la discussione si potrebbe ampliare anche sul tipo di "abbraccio" preferito...
Non si puo' scegliere "Classico o Nuevo" in percentuali diverse, entrambi i generi possono piacere...

Al limite anche una sola tanda... ma non dispiace mai cambiare un po'...

Poi ci sono i "puristi" che sono convinti di rovinare la serata mettendo una tanda dei Gotan o dei Narco o dei Bajo... o di altri... ma sono certi di non rovinarla mettendo un bel rock & roll ;)

Come hai scritto nell'occhiello del blog? "De gustibus non est disputandum ?!"

Azzeccatissimo!

;)

niky ha detto...

Ale sei come una secchiata di acqua gelida sulla schiena nel momento dell'orgasmo !!! :)))))))))))))))))))))))))

ahahahah

Niky

Alessandro ha detto...

... E mi sembrava che i preliminari fossero finiti da un pezzo!!!

^______________^

ehehe

niky ha detto...

Dovresti saperlo che parlare di certi tanghi mi fa venire orgasmi ripetuti....