venerdì 16 maggio 2008

La tartaruga e la lepre

Quando vi pongono la domanda fatidica riferita al vostro livello di abilita' nel ballare o nel musicalizzare: tu sei un principiante, intermedio, avanzato o esperto? Voi come vi sentite di rispondere?

A me viene sempre in mente una stupenda favola di Esopo che ora vi ricordo:

"La lepre un giorno si vantava con gli altri animali: - Nessuno può battermi in velocità - diceva. - Sfido chiunque a correre come me.La tartaruga, con la sua solita calma, disse: - Accetto la sfida.- Questa è buona! - esclamò la lepre; e scoppiò a ridere.- Non vantarti prima di aver vinto replicò la tartaruga. - Vuoi fare questa gara?Così fu stabilito un percorso e dato il via.La lepre partì come un fulmine: quasi non si vedeva più, tanto era già lontana. Poi si fermò, e per mostrare il suo disprezzo verso la tartaruga si sdraiò a fare un sonnellino.La tartaruga intanto camminava con fatica, un passo dopo l'altro, e quando la lepre si svegliò, la vide vicina al traguardo.Allora si mise a correre con tutte le sue forze, ma ormai era troppo tardi per vincere la gara.La tartaruga sorridendo disse: "Non serve correre, bisogna partire in tempo."

Cari principianti non disperate MAI, ogni bruco diventa farfalla, ogni esperto e' stato principiante (ma taluni troppo velocemente lo dimenticano)

A proposito di Esopo: mi viene in mente la favola del cane col boccone di carne, ma questa e' un'altra storia (come dice il buon Lucarelli).

Buon fine settimana:
  • "Montmartre De Hoy" - Daniel Melingo - link
  • "Tango" - Goran Bregovic - link
  • "Che cos'e' l'amor" - Vinicio Capossela - link
  • "Corre il soldato" - Vinicio Capossela - link

"U' surici dissi alla nuci: Dammi tìampu ca ti pìarciu ".(Antico proverbio calabrese)

6 commenti:

niky ha detto...

Bella domanda.
Riguardo al musicalizzare dico sempre di aver fatto passi da gigante pur nell'ambito, ancora, di un livello che considero da principiante. (appena 8 mesi di pratica)
Ballo da sette anni ma ho cambiato stile da 8 mesi a questa parte e quindi ho dovuto ricominciare da 0.
Non credo di essere un ballerino principiante ma neanche un avanzato. Direi che mi assesto bene nell'ampio gruppo dei ballerini intermedi.
Niky

sirena ha detto...

Io mi sento..io!!
Voglio dire che a mio avviso ,a parte le eccellenze e i "completamente negati", non trovo parametri oggettivi,i concetti di principiante, intermedio, avanzato devono, secondo me avere un secondo termine di confronto.
A volte mi sento brava, a volte uno schifo..;-)
Se devo essere sincera non mi piace essere inquadrata;-)..rimango un po' disobbediente e..anarcotanguera nel cuore!!

rosa rossa ha detto...

e l'abbiamo pure i sicilia questo proverbio:"ci rissi u surci a nuci dammi tempu ca ti spirtuso!!!"...e si addice perfettamente alla mia filosofia di livello tanguero...neanche a me piace essere classificata...porto avanti il mio tango...ma questo è un discorso di stile!!!...mi affido al tempo da cui ballo...solo che ogni tanto rifletto su una cosa...aver perso al massimo trenta milonghe e dieci lezioni in tre anni....aumenta i miei anni di tango!!!!:-)))))
ovviamente scherzo!!!...ma obbiettivamente mi risulta difficile appiopparmi un livello...lascio fare a chi ne sa di più di me!!!!

Doretta ha detto...

A Nicastro si dice "dammi tiampu ca ti cupu!", ma il concetto resta quello... Io per esempio mi sento molto tartaruga rispetto al tango,sono partita lenta per arrivare magari un giorno a ben più alti ritmi....
O forse è meglio dire che mi sento tanguera y ya basta? Perchè in fondo, come ho già scritto altrove tempo fa, che cos'è il tango se non quella chimera che portiamo dentro "como un destino nel corazon" e ci fa camminare lenti eppur agili sulla pista della milonga al ritmo delle nostre passioni?

niky ha detto...

A Gioia si dice "Dammi tempu ca ti perciu !"
Niky

Mousse ha detto...

Ih ih ih...sogghigno perchè questo detto, non molto tempo fa, lo dissi ad una certa persona...e il "pirciamento" accadde!!!
In merito al tango sono dell'idea che sebbene accanto a me vedo persone appunto che corrono come delle lepri ad imparare passi su passi (alcuni dvvero complessi) è solo e soltanto a discapito dello stile, dell'eleganza del movimento. Ragion per cui, resto della mia idea che tutto viene al momento giusto. Pazienza se non so fare questo e quello, ma almeno se mi muovo son femmina, non ridicola e goffa (a chi vuol intendere)!!! anche qui.